FILIERA NUTRIZIONALE A CIBUS 2018

29/06/2018
“Si, noi abbiamo il diritto di mangiare bene” è lo slogan col quale Filiera Nutrizionale si è presentata alla 19esima edizione del CIBUS.
Il Salone Internazionale dell'Alimentazione è uno dei più grandi appuntamenti alle Fiere di Parma e si conferma l'evento di riferimento dell'agroalimentare italiano, una grande vetrina di visibilità internazionale con convegni e tavole rotonde su temi di attualità in ambito Food and Retail.
In questa occasione abbiamo avuto l’opportunità di farci conoscere ad un pubblico più ampio, grazie anche all’intervista realizzata durante la fiera che qui vi riproponiamo.


 
TRASCRIZIONE DELL’INTERVISTA COMPLETA

Perché è nato il progetto Filiera Nutrizionale?
Perché tutti abbiamo il diritto di mangiare bene.
In particolare il nostro progetto è nato per:
  • Rivalorizzare l’immagine e il gusto dei prodotti tradizionali della nostra tavola che negli ultimi 40 anni si sono impoveriti, sia del gusto che dei loro preziosi contenuti nutrizionali;
  • Rispondere al costante aumento di malattie metaboliche legate alla cattiva alimentazione e causate dagli squilibri nutrizionali che spesso il cibo odierno contiene;
  • Porre al centro dell’attenzione la corretta nutrizione animale. Perché Siamo quello che mangiamo quindi la soluzione è nutrire meglio gli animali per nutrire meglio l’uomo.

 Quali sono i valori su cui si basa il progetto Filiera Nutrizionale?
Il progetto Filiera Nutrizionale propone a tutti i produttori aderenti, un protocollo di produzione che deve rispettare 3 valori fondamentali:
  • Il Rispetto della salute animale;
  • Il Rispetto dell’ambiente;
  • Il Rispetto della nostra salute.
Stiamo quindi parlando di una filiera tracciata e controllata dal campo al piatto.


Cosa differenzia i prodotti della vostra Filiera rispetto ai prodotti convenzionali?
Tutti i prodotti dei nostri aderenti quali: latte, formaggi, uova, carne e prodotti da forno, offrono una qualità nutrizionale superiore, validata da prove scientifiche e da studi ufficiali condotti in collaborazione con medici e nutrizionisti.
Il poche parole la differenza sta nel miglioramento dei naturali contenuti nutrizionali e di conseguenza del gusto dei nostri prodotti.
 

Quando parlate di qualità nutrizionale superiore cosa intendete?  
La qualità nutrizionale superiore dei prodotti della nostra Filiera, viene data da un profilo lipidico migliore ed equilibrato. Il profilo lipidico dei nostri prodotti, a confronto di quelli convenzionali, ha una quantità inferiore di acidi grassi saturi, una quantità superiore di grassi insaturi ed un corretto equilibrio omega 6 / omega 3. Questo è lo stesso profilo lipidico che avevano i prodotti della nostra tavola quando gli animali venivano alimentati in modo equilibrato più di 50 anni fa.

 

Quindi se ho capito bene, per migliorare la salubrità del cibo, voi agite partendo dall’alimentazione degli animali, come mai questa scelta?
Questa scelta deriva dalla considerazione del fatto che noi siamo quello che mangiamo, e di conseguenza mangiamo quello che mangiano i nostri animali. La qualità nutrizionale del cibo è fortemente determinata dalla dieta che l’animale ha ricevuto.
I nostri protocolli di produzione impongono l’aumento della varietà delle materie prime utilizzate nell’alimentazione del bestiame come l’uso di maggiori quantità di fonti vegetali essenziali come i foraggi, l’erba e i semi di lino. Inoltre, vietiamo l’impiego dell’olio di palma e dei grassi idrogenati.
Da letteratura si evince che qualità nutrizionale delle carni, dei formaggi e delle uova è diminuita. Ciò è stato casato da un sistema alimentare in allevamento basato sull’utilizzo principale di soia e mais, efficiente dal punto di vista produttivo ma non dal punto di vista qualitativo.
IL CIBO CHE MANGIAMO si è così impoverito sia di gusto sia di acidi grassi essenziali.

Gli effetti benefici sull’uomo sono sostenuti da prove oggettive?
Si, questo sistema alimentare che applichiamo sugli animali dà la possibilità di produrre alimenti per l’uomo che presentano il corretto equilibrio tra Omega 6 / Omega 3. Questo equilibrio (<4), come indicano le raccomandazioni nutrizionali dell’Organismo Mondiale della Sanità, è Fondamentale per tutti i processi Pro, e anti-infiammatori, del nostro metabolismo.
Uno squilibrio dato da un eccesso di omega 6 produce uno stato di infiammazione cronica nel nostro organismo che è la base di malattie metaboliche e cronico generative come diabete, obesità, malattie cardiovascolari. Non è un caso infatti che tra le prime cause di obesità neonatale vi è lo squilibrio di questo rapporto nel latte materno. Un altro esempio di squilibrio è la sindrome metabolica che attualmente è la 3 causa di decesso nei paesi sviluppati.
A conferma di quanto detto, abbiamo pubblicato 5 studi clinici dove è stato dimostrato che le malattie metaboliche come il diabete, l’obesità e il rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari, regrediscono quando ci alimentiamo con i prodotti tradizionali della nostra tavola, purché provenienti da animali nutriti con i protocolli della nostra Filiera.
 

Avete parlato anche di rivalorizzazione del gusto dei prodotti .. cosa cambia?
Si, possiamo dire che il gusto migliora. Le carni risultano più tenere, i formaggi più profumati e gustosi e il tuorlo dell’uovo è più consistente. Anni fa è stato condotto un test non ufficiale ma significativo in una mensa elementare ed è stato riscontrato che elaborando la dieta con i nostri prodotti l’avanzo nel piatto si annullava, i bambini hanno mangiato più volentieri!
 

A livello economico come si posizionano i vostri prodotti?
La ringrazio della domanda che mi permette di esprimere un altro valore della nostra filiera. Ogni innovazione o miglioramento deve sempre essere supportato dalla sostenibilità economica, per questo tra i principi fondanti della nostra filiera, vi è l’accessibilità, ecco perché il sovra-costo dei nostri prodotti è compreso tra il 10 e il 15%, e spesso per alcune produzioni riusciamo anche a restare sensibilmente sotto questa soglia. 
Perché noi crediamo che tutti abbiamo il diritto di mangiare bene.
 

Notizie

Meno farmaci se si lavora bene fin dai primi giorni

19/03/2019
L’allevamento ha di fronte la sfida della sostenibilità. Sostenibilità che passa soprattutto dal minor consumo di farmaci. Minor consumo di farmaci che è possibile soltanto lavorando bene già ...

Incontri di approfondimento su come evitare l’uso del farmaco in allevamento

08/01/2019
La presentazione di Nutri Salus, l’approccio alla nutrizione animale che evita l’uso del farmaco, è andata in scena in due incontri con i protagonisti del settore suinicolo: allevatori e ...

NUTRI SALUS: la nutrizione che evita l’uso del farmaco

28/11/2018
Dalla consapevolezza che l’attenzione da parte di tutti è focalizzata sulla riduzione dell’impiego dei medicinali, Filiera Nutrizionale, insieme all'aderente Deatech, ha realizzato Nutri Salus, ...

Il Parmigiano Reggiano di Filiera Nutrizionale protagonista al World Cheese Awards

16/11/2018
Un’alimentazione migliore per l’uomo, che rispetta il benessere degli animali e che salvaguarda l’ambiente. Da questi valori è nato il Parmigiano Reggiano del caseificio “Traversetolese” di ...